25 giugno 2020 

Via Pacini (Municipio 3) e piazza Ferrara (Municipio 4) sono i due nuovi interventi tattici per rigenerare spazi pubblici con azioni leggere, ma opportune per rendere la città più fruibile e sicura.

Lungo via Pacini, all’altezza di via Bazzini, in prossimità dell’uscita della fermata metropolitana Piola, sono partiti i lavori per allargare i marciapiedi, realizzare nuovi attraversamenti pedonali, riqualificare il parterre alberato con la posa di nuove panchine e rastrelliere per renderlo più vivibile a cittadini e studenti e per tutelare le piante dal parcheggio irregolare delle auto. 
L’intervento di urbanistica tattica è stato proposto dal Collettivo Apicultura nell’ambito dell’avviso pubblico promosso dall’Amministrazione lo scorso autunno per l’individuazione di nuove aree da rigenerare nel 2020.

L’operazione di Piazze Aperte su via Pacini permette di rigenerare con interventi leggeri ma tempestivi uno spazio pubblico per vivere in sicurezza questo vivace quartiere di Città Studi. Il progetto si intreccia con quello di Strade Aperte che porta nuove ciclabili, vie pedonali e strade a velocità lenta entro l’estate. Via Pacini, infatti, è destinata a diventare una nuova zona 30: l’intervento verrà realizzato dai commercianti nell’ambito delle nuove procedure per l’occupazione di suolo e consentirà la posa di tavolini e sedie lungo la carreggiata.

Analogamente a quanto sta avvenendo in via Pacini, nelle prossime settimane partirà un intervento simile in piazza Ferrara, anch’esso figlio di una proposta del quartiere sempre nell’ambito dell’avviso pubblico, in particolare gli attori sono Consorzio del Mercato di Piazzale Ferrara, Gruppo Informale Diversamente occupati, Fondazione Snam, MadeInCorvetto, Cittadini Attivi, Laboratorio Mazzini e Polisocial. In questo caso il progetto, che vuole rigenerare un luogo complesso della città, prevede l’allargamento dei marciapiedi su via Mincio, la posa di panchine, la realizzazione di un tratto di ciclabile in direzione di via Comacchio e nuovi attraversamenti pedonali. In programma successivamente interventi tattici proposti dai cittadini in via Laghetto, via Toce, piazza Sicilia, Largo Balestra e piazzetta Capuana.

Rendering via Pacini – Rendering piazza Ferrara