26 marzo 2020 

Una delle attività consentite, ma sempre più difficile da effettuare in queste settimane è la spesa!

Il Comune di Milano ho predisposto una mappa on line che recensisce tutte le attività di vicinato utili in questo periodo di emergenza: sono oltre 370 i negozi aperti che effettuano anche consegne a domicilio per gli abitanti dei quartieri, dalla panetteria sotto casa, passando per la macelleria, l’ortolano o la pescheria di fiducia, sino al negozio di detergenti per la casa e la persona, senza dimenticare le esigenze dei nostri amici a quattro zampe; e ancora, pizzerie e rosticcerie che preparano piatti per chi non sa o non può cucinare, a cui si aggiungono gli operatori alimentari presenti in 12 Mercati comunali coperti e 50 edicole cittadine.

Sono solo alcune delle oltre 370 attività che hanno aderito ad oggi a “Spesa a domicilio”, la mappa on line e georeferienziata del Comune di Milano per far conoscere a tutti i cittadini le attività di vicinato presenti nei quartieri che oltre ad essere aperte, come previsto dal DPCM dell’11 del 12 marzo e dall’ordinanza di Regione Lombardia, effettuano consegne a domicilio.

Oltre ad andare incontro alle esigenze dei cittadini, in particolare di chi fatica o ha paura ad uscire di casa, l’iniziativa valorizza quelle piccole realtà economiche di vicinato che sono al centro della vita economica di ogni quartiere, negli ultimi anni messe in ombra dalla diffusione dei grandi centri commerciali e oggi, invece, preziosissime e strategiche per limitare gli spostamenti all’interno della città e della singola zona. 

L’elenco è stato redatto con la collaborazione del Comune di Milano con i nove municipi della città, Confcommercio Milano e il suo sistema associativo, le associazioni di via e il supporto delle principali social street presenti in città.

Tre gli obiettivi perseguiti del progetto: il primo è mettere a disposizione, per ogni quartiere, un elenco delle piccole attività aperte e disponibili a consegne a domicilio, soprattutto per anziani, persone sole e malati; il secondo è quello di evitare il più possibile assembramenti e limitare le lunghe file presso la grande distribuzione; il terzo, e forse più importante, è la valorizzazione del commercio di vicinato inteso come presidio territoriale e ricchezza del quartiere. La mappa, oltre a consentire di visualizzare le attività presenti nel proprio quartiere, riporta anche alcune informazioni come l’indirizzo, i recapiti di contatto, le modalità di pagamento e di consegna (in proprio o a mezzo vettore) con i relativi costi o gratuità.

La mappa e tutte le informazioni sono consultabili direttamente su https://www.comune.milano.it/aree-tematiche/servizi-sociali/milanoaiuta/spesa-a-domicilio 

Nella stessa sezione è disponibile anche un apposito format di adesione, dedicato agli esercizi che vorranno aderire all’iniziativa inserendo sulla mappa le informazioni riguardanti la propria attività, dichiarando allo stesso tempo che le operazioni di consegna sono effettuate nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, come previsto dalla legge e dai decreti ministeriali.

Milano aiuta è la sezione del portale del Comune di Milano dove trovare tutti i servizi e le informazioni utili al cittadino in questo momento di emergenza.