Bandi, concorsi e premi che mi sono stati segnalati.

1. Fondazione Mazzola individua idee progettuali e segnalazioni di progetti meritevoli finalizzati alla promozione dell’inclusione sociale e al miglioramento della qualità della vita delle persone disabili, principalmente tramite la pratica di attività sportive.
Attualmente la Fondazione sta ridefinendo le sue politiche erogative e nei prossimi mesi condividerà le procedure per la richiesta di contributo; nel frattempo provvederà a visionare idee provenienti dal mondo imprenditoriale e dalle startup su questi obiettivi.

2. Il Comune di Milano – Area Municipio 4 ha pubblicato un avviso pubblico per l’individuazione di soggetti cui assegnare contributi per la realizzazione di iniziative legate alla prevenzione oncologica volte a promuovere la cultura della prevenzione e/o l’attività di sostegno ai malati oncologici e ai loro familiari. I progetti dovranno realizzarsi sul territorio del Municipio 4 nel periodo ottobre-dicembre 2019. La somma complessiva a disposizione è di € 3.800,00. Scadenza: 9 settembre 2019.

3. Il Comune di Milano – Area Municipio 6 ha pubblicato un avviso pubblico per l’affidamento in concessione d’uso dell’immobile ex casello ferroviario e dell’area verde pertinenziale presso lo scalo San Cristoforo a fronte della presentazione di una proposta progettuale che preveda la riqualificazione e l’utilizzo dell’edificio per attività ecologiche, sportive, aggregative, ricreative e/o sociali.
La concessione d’uso avrà durata decennale, decorrente dalla sottoscrizione del comodato d’uso gratuito Ferrovie dello Stato e Comune di Milano, e non prevede il rinnovo. I soggetti che intendono partecipare alla gara devono effettuare un sopralluogo presso l’immobile e le aree prospicienti – nel giorno 5 settembre 2019 dalle ore 10:00 alle ore 11:30 – previa prenotazione. Scadenza: 13 settembre 2019.

4. Il Comune di Milano – Area Municipio 2 ha pubblicato un avviso pubblico per l’individuazione di un partner con il quale sviluppare un intervento innovativo per la realizzazione sperimentale del progetto “Centro Milano Donna” presso l’immobile in via S. Uguzzone n. 8. La proposta oggetto di coprogettazione con il Municipio, dovrà rispettare i seguenti ambiti tematici:
a) attività offerte gratuitamente all’utenza femminile: presidio di accoglienza, informazione-orientamento; momenti di libera aggregazione; organizzazione di iniziative di promozione culturale e di formazione; corsi di educazione alla genitorialità; gruppi di auto mutuo aiuto e confronto tra pari (es: caffè delle donne); sportello counseling; uno specifico punto di ascolto, accompagnamento e supporto alle donne vittime di maltrattamenti anche in collaborazione con la Rete Antiviolenza del Comune di Milano; organizzazione di iniziative di sensibilizzazione, informazione e prevenzione sul tema della violenza di genere.
b) attività rivolte all’utenza femminile, che potranno essere erogate gratuitamente o con richiesta di un contributo parziale: corsi di italiano per straniere; corsi di formazione, bilancio di competenze e ricerca attiva del lavoro; accompagnamento dell’utenza ai servizi socio-sanitari e territoriali; laboratori espressivi; corsi di yoga e ginnastica dolce; spazio compiti per i bimbi delle donne frequentanti il Centro; iniziative rivolte alla popolazione della Terza età.
c) ulteriori attività e servizi erogati a pagamento (a tariffe che tengano conto del contesto territoriale e dell’utenza del Centro), coerenti con le linee guida e indirizzi previsti dalla delibera 1315/2017 e da questo avviso.
Il Municipio 2, a titolo di compartecipazione e sostegno al progetto, assicurerà una somma pari a massimo 15.000 euro annui (ogni onere incluso) e l’uso gratuito degli spazi. Scadenza: 26 settembre 2019.

5. Il Comune di Milano Direzione Economia Urbana e Lavoro ha pubblicato l’avviso pubblico FABRIQ QUARTO Innovazione di quartiere – nell’ambito dell’iniziativa FabriQ – per sostenere otto nuovi progetti che migliorino la vita nei quartieri di Quarto Oggiaro, Villa Pizzone, Bovisa, Bovisasca, Comasina,  Bruzzano, Dergano, Affori e Niguarda: realtà caratterizzate da situazioni di fragilità sociale ed economica ma anche dalla presenza di importanti infrastrutture sociali (es: Ospedale Niguarda, Campus Bovisa ecc.) che possono rappresentare interessanti opportunità per le neo imprese.
A titolo puramente esemplificativo, i progetti potranno riguardare temi come i servizi alla persona, i nuovi modelli di welfare, l’economia collaborativa, la smart city, l’economia circolare, la manifattura digitale, la rigenerazione di spazi urbani sottoutilizzati.
Attraverso il bando “Fabriq Quarto 2019” le imprese selezionate potranno accedere ad un contributo fino ad un massimo di 35mila euro che potrà salire fino a un massimo di 45.500 euro in caso di pieno raggiungimento degli indicatori di risultato individuati nel progetto di dettaglio (Key Performance Indicators). I soggetti che intendono partecipare alla fase di preselezione potranno usufruire di un servizio di orientamento alla redazione della domanda, a cura del team di FabriQ in via Val Trompia 45/A, fino a 10 giorni prima della scadenza dell’avviso che è stata fissata per il 14 ottobre 2019.

6. La Commissione Europea ha lanciato l’invito a presentare candidature per il “Premio Altiero Spinelli” – EAC 27/2019 –per attività di sensibilizzazione sull’Unione Europea. Anche per l’edizione 2019 il premio intende individuare e dare visibilità a progetti rivolti ai giovani.
Nell’ambito dell’invito è possibile presentare, a titolo esemplificativo, i seguenti lavori/prodotti/attività: film, video, documentari, programmi o produzioni televisivi/radiofonici/web, programmi educativi o corsi online, campagne informative e comunicative, attività esperienziali che permettano ai partecipanti di sperimentare concretamente il valore aggiunto dell’UE e dei suoi valori fondanti, eventi culturali su larga scala e pubblicazioni.
Cittadini e organismi non governativi con residenza o sede nei Paesi membri dell’UE potranno presentare le candidature entro il 29 ottobre 2019.

7. La Commissione Europea ha pubblicato il bando “Media Literacy for All 2019” per promuovere l’educazione ai media attraverso la creazione di nuovi materiali e servizi formativi. Il bando intende combattere la disinformazione in internet, aiutare i cittadini ad interagire consapevolmente con i media, creare una rete di innovazione metodologica e una maggiore cooperazione transfrontaliera sul tema in questione. Scadenza: 30 settembre 2019.

8. CON I BAMBINI Impresa Sociale (Soggetto Attuatore del “Fondo per il Contrasto della Povertà Educativa Minorile”) ha pubblicato il bando dal titolo “RICUCIRE I SOGNI” – Iniziativa a favore di minori vittime di maltrattamento per promuovere la diffusione di una cultura e di una sensibilità rinnovata sui minori. L’Impresa Sociale vuole stimolare la presentazione di progetti “esemplari” per la protezione e la cura dei minori vittime di maltrattamento e per prevenire e contrastare ogni forma di violenza verso bambini e adolescenti. Le proposte – presentate da partnership costituite da almeno tre soggetti – dovranno mirare a:
a) potenziare i servizi di protezione e cura dei minori già esistenti; o, alternativamente,
b) realizzare ex novo servizi di protezione e cura.

L’Impresa Sociale raccomanda l’adozione di:

  • una procedura per la tutela dei minori dai rischi di abuso, maltrattamento, sfruttamento e condotta inappropriata (Child Safeguarding Policy) da parte degli operatori;
  • una procedura interna in grado di valutare e prevenire il rischio di stress lavoro-correlato e/o di burn-out di tutti gli operatori coinvolti.

Il bando mette a disposizione un ammontare complessivo di 15 milioni di euro.
I progetti devono essere presentati online attraverso la piattaforma Chàiros, raggiungibile tramite il sito internet www.conibambini.org, entro il 15 novembre 2019.